Come preparare dei semplici dolci Paleo

semplici dolci paleo

Preparare e gustare dei dolci che rispettino la dieta “Paleo” può sembrare pura utopia, invece vi sbagliate.

Se consideriamo tutti gli alimenti concessi a nostra disposizione, potrete scoprire come riuscire a preparare dei dolci-paleo squisiti, senza dover necessariamente utilizzare i veleni che accompagnano le tavole di molte persone.

Quindi, ovviamente, andiamo assolutamente ad escludere lieviti, farine raffinate, zuccheri, conservanti, coloranti e chi più ne ha più ne metta.

Possiamo utilizzare tranquillamente dei sostitutivi che diano un ottimo sapore senza dover necessariamente rovinare la nostra fisiologia e tenere sotto controllo valori importanti come l’insulina.

Allora cominciamo a dare qualche indicazione effettiva di alimenti concessi e semplici da reperire:

Cacao amaro. Possiamo utilizzarlo in abbinamento ad altri ingredienti per creare delle torte oppure possiamo usarlo per guarnire e spolverare, insomma un ottimo alleato per regalarci un sapore squisito

Bicarbonato di sodio. (da usare con MODERAZIONE). Il bicarbonato rappresenta un agente lievitante naturale, quindi possiamo usarlo per far crescere i nostri dolci senza utilizzare il lievito

Miele. Oltre che avere un sapore delizioso è un alimento sano e naturale fra i più nutrienti in assoluto. Possiamo utilizzarlo all’interno degli impasti in sostituzione dello zucchero garantendoci anche un ottima morbidezza

Uova. Le uova (PREFERIBILMENTE BIO) donano ai dolci sapore, colore e consistenza. Inoltre, abbiamo la possibilità di montare a neve i bianchi per garantire al nostro dolce una buona dose di spumosità

Olio e Farina di Cocco. Questi due alimenti sono la base per poter preparare qualsiasi dolce. La farina può essere sostituita alle più dannose farine raffinate mentre l’olio può essere un ottimo sostituto del burro

Farina di Mandorle. Se non vogliamo utilizzare sempre la farina di cocco, possiamo tranquillamente macinare delle mandorle ottenendo cosi un’altra preziosa base per i nostri dolci

Latte di cocco. In sostituzione del latte possiamo usare del comodissimo latte di cocco, che oltre godere di un sapore squisito ha anche un ottima consistenza

Semi e noci. Per guarnire i nostri dolci o magari insaporirli all’interno dell’impasto possiamo utilizzare un enorme varietà di semi, che danno un tocco al dolce unico e caratteristico

Qualche indicazione base per dei semplicissimi dolci paleo.

Ad esempio, per colazione potrete gustare degli squisiti pancake paleo con pochissimi ingredienti:

– 2 Uova

– 2 cucchiai di Farina di Mandorle

– 2 cucchiai di Farina di Cocco

– 2 cucchiaini di Miele

– 1 pizzico di sale

– Olio di cocco (che useremo per la cottura)

Mescolate e amalgamate bene tutti gli ingredienti, mentre nel frattempo fate scaldare l’olio in un pentolino/padella. Versate parte del contenuto e cuocete a fuoco basso fino a che il pancake non risulterà consistente.

Se invece volete preparare qualche dolcino da gustare come snack, allora dovete provare dei semplicissimi pasticcini al cocco:

– 70 gr di Farina di Cocco (in alternativa Farina di Mandorle)

– 1 albume

– 2 cucchiaini di Miele

– 1 pizzico di sale

Montate l’albume a neve e aggiungete farina, sale, miele e mescolate DELICATAMENTE per evitare che l’albume si smonti.

Formate a seconda del vostro gusto delle palline e sistematele su una teglia rivestita di carta da forno.

Infornate a forno già caldo per 20 minuti (controllate già da 15 minuti) a 150 gradi.

Infine, se volete invece preparare un dolce domenicale, da presentare anche a degli ospiti possiamo preparare un bel plumcake soffice:

– 4 Uova

– 400 ml Latte di Cocco

– Mezza tazza di Farina di Cocco

– Un quarto di tazza di Farina di Mandorle

– Un quarto di tazza di Olio di Cocco

– Mezza tazza di scaglie di Cocco grattugiate

– 2 cucchiani di lievito in polvere (per salati, NON per dolci)

– 3 cucchiai di Miele

Miscelare e amalgamare bene tutti gli ingredienti. Assicuratavi con un assaggio che sia dolce abbastanza ma non troppo.

Inserire il composto in un unico stampo da plumcake oppure utilizzare tante formine per crearne circa una ventina.

Infornare a 175 gradi (forno già preriscaldato) e cuocere per 25-30 minuti controllando di tanto in tanto con uno stuzzicadenti la consistenza.

Speriamo che quest’articolo vi sia stato utile e che continuere a seguirci su “dietapaleo.it“. A presto!

Altre ricette che potrebbero interessarti