Torta al cioccolato con tre ingredienti

torta_al_cioccolato_800x348

Rose Levy Beranbaum è una famosa cuoca esperta soprattutto in dolci e ci consegna la deliziosa ricetta della torta Oblivion, detta anche torta al cioccolato con tre ingredienti. Vediamo quindi quali sono gli ingredienti per questo dolce ed i consigli dello chef per fare una torta davvero perfetta.

Avrete bisogno di 450 grammi di cioccolato fondente, con percentuale di cacao non superiore al 62%, 225 grammi di burro non salato, a temperatura ambiente, ed infine sei uova di grosse dimensioni.
Perché serve per forza cioccolato con percentuali di cacao non superiori a quel numero? Si tratta di una precauzione per non eccedere nella quantità di burro di cacao, che renderebbe il dolce troppo solido se fosse superiore alla percentuale indicata. Attenzione anche a seguire nel dettaglio le indicazioni della ricetta affinché la torta possa esprimere tutto il suo potenziale.
Come attrezzi, vi verse uno stampo a cerniera di 20 cm, imburrato, e foderato con carta forno, ed una teglia a bordi alti per la cottura a bagnomaria.
Innanzitutto preriscaldate il forno a 225 gradi.

Dopo di che, attenzione a questo passaggio: dovete sciogliere burro e cioccolato a bagnomaria, avendo cura di girare continuamente il composto per far sì che i due prodotti si amalgamino alla perfezione.
Intanto, mettete le sei uova dentro un recipiente e intiepiditele scaldandole per un minuto a bagnomaria, sempre mescolandole con la frusta. Si tratta di un passaggio fondamentale per far sì che la monta delle uova avvenga più semplicemente e con un volume maggiore rispetto a quanto avverrebbe con delle uova fredde.

Se si ha a disposizione uno strumento di precisione come il termometro da cucina, sarebbe bene far intiepidire le uova fino a 40-45 gradi, raccomanda lo chef. Attenzione però a non esagerare: oltre i 60 gradi, l’uovo comincia a rapprendersi per il calore. Quindi cercate di mantenerle solo tiepide.
Le uova sbattute e intiepidite vanno messe nel robot da cucina con frusta e vanno montate fino a che il volume è triplicato: a seconda della grandezza delle fruste occorrerà un tempo diverso. Se le fruste sono piccole, possono occorrere fino a venti minuti.

Se invece si hanno le planetarie, 5/10 minuti possono bastare. A questo punto aggiungete alle uova la metà del composto di cioccolato e burro fusi assieme, e mescolate dal basso all’alto con delicatezza.

Cercate di non far ‘fuggire’ l’aria dalle uova, perché sarà proprio essa che garantirà un dolce morbido. Unite anche la seconda parte del composto, sempre amalgamando con delicatezza.
Versate il composto nello stampo imburrato e foderato con carta forno, usate anche due fogli di carta di alluminio per coprire l’esterno, in modo da impedire all’acqua di entrare nello stampo.
Ora inserite lo stampo che contiene l’impasto nella teglia con l’acqua calda, che non deve arrivare oltre la metà dello stampo (quindi circa 3 cm di altezza). Infornate a 225 gradi (in forno già pronto) per 5 minuti.

Dopo cinque minuti coprite la torta con un foglio di alluminio. Cuocete per altri dieci minuti, poi tirate fuori dal forno, fate raffreddare per circa 45 minuti poi mettete il dolce in frigo per circa 3 ore.

Altre ricette che potrebbero interessarti