Ricetta della mozzarella in carrozza fritta

mozzarella in carrozza campana

Introduzione

La mozzarella in carrozza fritta è una ricetta tipica della Campania ma, molto conosciuta anche in Lazio. Si tratta di un antipasto fritto relativamente facile e veloce da preparare perché composto solo da fette di pane ripiene di mozzarella filante, passate nella farina, nel uovo ed in seguito fritte.

Si tratta di una pietanza da consumare con moderazione. Per una migliore riuscita del piatto si consiglia di utilizzare la mozzarella di bufala o fior di latte. In questo articolo proponiamo la seconda versione.

Ingredienti per 4 persone

la ricetta originale della mozzarella in carrozza campana prevede l’utilizzo di:

  • 3 uova medie
  • 1 pizzico di sale fino
  • 6 fette di pane bianco in cassetta
  • 100 ml di latte intero
  • Pepe nero q.b.
  • 200 gr di mozzarella di bufala
  • Farina 00 q.b.
  • Olio di semi di arachidi q.b.

Preparazione

Per preparare la mozzarella in carrozza fritta prendi le fette di pane in cassetta o pancarré ed elimina la crosticina intorno con un coltello affilato. Per la versione campana originale affetta la mozzarella di bufala ricavando delle fette di 1 cm circa di spessore. Disponila sopra un fetta di pancarré e richiudi il tutto con una altra fetta di pane.

In una ciotola sbattere le uova e versare il latte, in seguito aggiungere sale e pepe a piacimento. In un’altra scodella versa la farina che hai preparato in precedenza. Fatto questo prendi, uno alla volta,  i sandwich ottenuti e passali da entrambi le parti prima nella farina e poi nel composto di uova e latte, prestando bene attenzione a ricoprire bene anche i bordi laterali.Questa procedura fungerà da sigillante per la mozzarella durante la frittura.

Mettere sul fuoco un ampia padella contenete olio di arachide ed attendete che raggiunga i 170/180 gradi prima di iniziare a friggere. Quando saranno pronti sarà necessario lasciarli scolare per alcuni minuti su un vassoio rivestito di carta assorbente prima di servirli.

Si consiglia di servire il piatto ben caldo.

Altre ricette che potrebbero interessarti