Platano fritto

platano fritto

Il platano è un frutto tipico del Sud e Centro America; simile nella forma alla banana, ma più lungo, grosso e dal colore verdastro. Al contrario della banana, il platano viene mangiato solo dopo essere stato cotto, principalmente fritto in olio (o burro) ma può essere cucinato anche al forno, bollito o alla brace.

Il platano fritto è una ricetta molto particolare, veloce e facile da preparare è un ottima idea per un contorno diverso dal solito, come stuzzichino o per accompagnare un buon aperitivo.

Preparazione

Tagliate le due estremità al platano, incidete per tutta la lunghezza la buccia, sbucciatelo e tagliatelo a fette dello spessore di 1-2 cm.

Scaldate in una padella abbondante olio di semi, quando avrà raggiunto il giusto grado di calore fate friggere le fette di platino 2 minuti.

Con l’aiuto di un mestolo forato estraete il platano dall’olio e adagiate le fette su un piatto con della carta assorbente da cucina.

Aiutandovi con un batticarne, o un qualsiasi altro utensile con il fondo piatto ad esempio un bicchiere o una bottiglia di vetro, schiacciate tutte le fette di platano, quindi riaccendente il fuoco sotto la padella con l’olio di semi e fate friggere le “chips” di platano per 2-3 minuti circa fino a quando risulteranno ben dorate.

Scolate le “chips” di platano su della carta assorbente da cucina, in modo che perdano l’unto in eccesso, salate e servite subito.

Scheda della ricetta
  • Difficoltá : facile
  • Cottura : 5 min
  • Costo : basso
  • Preparazione : 10 min
  • Dose persone : 4
  • Riposo : 0 min
Ingredienti
  • Olio :di semi per friggere q.b.
  • Platano :2
  • Sale :q.b.

 

Altre ricette che potrebbero interessarti