La cucina di un ristorante: quali sono le regole da seguire

ristorante cucina

Quando pensiamo a un buon ristorante, spesso la nostra attenzione è rivolta principalmente verso lo chef o la qualità dei prodotti che verranno impiegati per la loro lavorazione. Il fatto che il cuoco e la materia prima abbiano un valore fondamentale, è fuori discussione. Tuttavia c’è un elemento ancora più importante che spesso viene ingiustamente sottovalutato in un ristorante: la cucina. Eppure il fulcro della ristorazione è proprio questo: avere delle cucine professionali capaci di far salire di livello un buon ristorante. Tutto passa da lì, ed è per questa ragione che la base di partenza deve essere l’utilizzo di cucine professionali di livello eccellente. Per alcuni di voi questo elemento potrebbe risultato un po’ scontato forse, ma chi si occupa di ristorazione, a livello professionale, sa bene che spesso i ristoratori proprio nella scelta della cucina compiono il loro primo errore. Molti in effetti sono convinti del fatto che si possa risparmiare su fuochi, forni o friggitrici, puntando tutto o quasi sulla mano d’opera e sull’estro di chi lavora in cucina. E’ un errore davvero molto comune e frequente. In realtà, pur avendo a disposizione uno staff composto da professionisti ed esperti nel settore della ristorazione, non bisogna tralasciare questo tipo di aspetto. Uno dei motivi che spesso spinge un ristoratore a tralasciare questo aspetto è basato anche sul voler risparmiare. Dover pensare a come risolvere e sviluppare tutto quello che ruota attorno a un ristorante, spesso mette in condizione di dare per scontato il ruolo e il valore di una cucina professionale.

Partiamo da un fatto: non è vero che una cucina vale lo stesso di un’altra. E’ esattamente l’opposto. Bisogna invece studiare con grande attenzione tutto quello che riguarda il vero motore di un ristorante. Più di una volta abbiamo potuto verificare con mano che anche in ristoranti di buon livello vi sono delle cucine di medio livello, spesso in condizione pessime. Bene, dovete capire un aspetto fondamentale: avere una cucina vecchia o inadeguata, non solo danneggerà alla lunga il vostro ristorante, ma vi farà anche spendere di più. Come? Molto semplice: i costi di gestione, quando si usa una cucina con diversi anni di attività, tendono spesso ad aumentare. Rendimento, potenza e produttività, sono gli elementi fondamentali su cui si deve basare la ristorazione. Facciamo un esempio: avete il ristorante stipato di clienti, ma la cucina non regge i tempi, visto che i fuochi sono lenti e i piatti e le comande si accumulano. In questo caso il personale fa quello che può, ma la lentezza del servizio è direttamente proporzionale alla scelta di non aver puntato su una cucina professionale di qualità. Spesso in molti ristoranti, anche quelli più prestigiosi, mancano le attrezzature idonee, oppure esse non sono in buono stato.

Eppure quando ci si occupa di ristorazione l’obiettivo dovrebbe essere preparare gli alimenti con un impianto di cottura all’avanguardia, affidabile e veloce. Perché ridurre i tempi di preparazione è un obiettivo alla vostra portata, specialmente seguendo le regole di una ristorazione moderna, efficace ed efficiente. Non è nemmeno questione di essere scrupolosi, oltretutto, visto che attualmente esistono delle precise normative vigenti sulla sicurezza di questi ambienti lavorativi. Proprio per questo motivo, siccome i locali della cucina devono essere allestiti a norma di legge, bisogna fare le cose per bene, sotto tutti i punti di vista. Una volta risolto il problema della cucina, possiamo quindi comprendere che la fluidità del lavoro, sia un aspetto fondamentale, quando si parla di ristorazione. Possiamo avere i migliori cuochi e camerieri del mondo, ma se all’interno della cucina vige un clima caotico, i risultati, così come i profitti potrebbero tardare ad arrivare. Si tratta di una perfetta gestione degli spazi, dove l’ottimizzazione dei tempi è finalmente possibile. Avere una cucina professionale, strutturata come si deve e accessoriata con tutto quello che il nostro cuoco ci chiede, è il primo passaggio per fare una ristorazione di alto livello e prestigio. I risultati come sicuramente vi renderete conto, non tardano ad arrivare, quando le cose vengono fatte in modo corretto e professionale. Non c’è bisogno di vedere un format televisivo come Cucine da incubo, per rendersene conto. Basta fare un giro nella vostra città per capire come funzionano i ristoranti, e quali sono quelli che hanno già puntato su una cucina professionale di qualità e quali invece no.

Altre ricette che potrebbero interessarti