Friarielli con salsiccia

friarielli con salsiccia

I friarielli con la salsiccia sono una specialità napoletana; vengono preparati con le cime di rapa raccolte nel momento in cui si presentano con i fiori, di colore giallo, appena aperti. Le cime di rapa vanno quindi pulite: bisogna eliminare le foglie più grosse e dure, il gambo va eliminato solo in parte,  quindi lavate e ben bagnate buttate in una padella dove viene fatto soffriggere, in una generosa quantità di olio (per un giorno la dieta va decisamente dimenticata!!!!), l’aglio con il peperoncino e, a circa metà cottura, aggiunte le salsicce rigorosamente di maiale. La ricetta originale prevede che le salsicce vengano cotte in olio extra vergine d’oliva per 30 minuti in una padella a parte e solo successivamente aggiunte ai friarielli; portando il tutto a cottura.

Questo semplice ma gustosissimo piatto ha origine antica; in Italia la cima di rapa è sempre stato un ortaggio consumato semplicemente bollito come ad esempio in Puglia abbinato alle orecchiette, ma nel napoletano questo piatto non convinceva e come è usanza dire “Nun me dà calore” ovvero “non mi da energia”; per dare energia, quindi, a questo semplice ortaggio andava unito qualche alimento che potesse dare calorie: e quale alimento migliore se non la sugna. Ed ecco nascere i friarielli. Piatto che, di sicuro, in questo modo di energia e calorie ne dà parecchie. Al giorno d’oggi la sugna è stata sostituita con l’olio extra vergine d’oliva senza far perdere gusto e  sapore a piatto davvero unico.

Come già detto i friarielli con salsiccia sono un piatto tipico napoletano; quindi solo a Napoli ordinando i friarielli vi porteranno questo succulento piatto; in altre zone, anche della Campania, ordinando al ristorante i friarielli vi porteranno un piatto di peperoncini piccoli verdi fritti.

Preparazione

Pulite le cime di rapa: eliminate le foglie più grandi e dure e tagliate la parte finale del gambo. Lavate le cime di rapa più volte con dell’acqua in modo da eliminare ogni traccia di terra; quindi mettetele in una zuppiere senza eliminate tutta l’acqua. In una padella mettete 150 ml di olio extra vergine d’oliva, unite 2 spicchi d’aglio tagliati e il peperoncino piccante tagliato a pezzetto.

Fate soffriggere l’aglio con il peperoncino e quando avrà preso un colore dorato aggiungete  poco alla volta le cime di rapa ben lavate. Essendo una verdura molto voluminosa aggiungete le cime di rapa nella padella man mano che si ammorbidiscono e perdono parte del loro volume. Salate mettete il coperchio e fate cuocere per 15 minuti. Bucherellate la salsiccia con una forchetta: aggiungete le salsicce ai friarelli e continuate la cottura, sempre coprendo con un coperchio per 20 minuti. A cottura quasi ultimata eliminate il coperchio e portate a cottura. Servite i friarielli con salsiccia ben caldi.

Consigli

Se non amate le verdure con il sapore troppo amaro, potete far sbollentare le cime di rapa per 2 minuti in acqua bollente; in questo modo perderanno parte del loro sapore amaro. Quindi scolatele e procedete secondo la ricetta sopra descritta.

I friarielli con salsiccia sono ottimi se abbinati a un buon vino Barbera d’Asti Classica 2007

(Vino consigliato dall’Azienda Agricola F.lli Pavia – Asti – www.fratellipavia.it)

Scheda della ricetta
  • Difficoltá : normale
  • Cottura : 40 min
  • Costo : medio
  • Preparazione : 40 min
  • Dose persone : 4
  • Riposo : 0 min
Ingredienti
  • AGLIO :2 spicchi
  • Cime di rapa :2 kg
  • Olio :extra vergine d’oliva 150 ml
  • Peperoncino :fresco piccante1 (se piccoli 2)
  • Sale :q.b.
  • Salsiccia :600 gr

Altre ricette che potrebbero interessarti