Cucinare con attrezzatura di qualità

Per la riuscita di un buon piatto semplice o complesso che sia non bastano solo degli ingredienti di prima qualità ma anche degli attrezzi per la cottura o preparazione del cibo di qualità medio alta se non proprio professionali, un luogo comune molto diffuso tra gli individui tende a minimizzare sulla qualità del tegame per la riuscita di un buon piatto invece non è così.

La qualità dei prodotti per la cottura è di fondamentale rilevanza, una padella di ottima fattura evita di far attaccare i cibi durante la cottura, non si usura nel tempo e non rilascia sostanze nocive che vengono ingerite dal nostro organismo; infine consente di avere una impugnatura solida che non si usura nel tempo.

Lo stesso vale per le pentole, è una cosa cucinare in una pentola con doppio fondo e leghe resistenti ad altissime temperature ne è un altra cucinare in pentole di uno strato di chissà quale lega che si ovalizza nel tempo con il calore, che siano posate teglieo padelle i grandi chef consigliano di investire parte dei soldi anche nell’attrezzatura e non solo nelle materie prime, in quanto la buona riuscita di un piatto dipende in gran parte anche dal pentolame.

In commercio esistono prodotti per tutte le tasca, dalle padelle di fascia bassa che partono dai 5 euro ma che sono davvero sconsigliate fino ad arrivare a prodotti semi professionali di ottima fattura come le padelle agnelli utilizzate anche da grandi chef e prodotte da una azienda Italiana storica della ristorazione, in alternativa ci sono le marche commerciali come moneda, bialetti che sono il mix giusto tra prezzo modico e qualità buona.

Altre ricette che potrebbero interessarti