Arredi per la ristorazione, i consigli per un buon acquisto

arredamento_ristorante_800x371

Chi sceglie di aprire o rinnovare il proprio ristorante, bar o pub, è certamente posto dinanzi alla necessità di prendere delle decisioni piuttosto importanti, che vanno a impattare sul modo in cui il proprio locale viene percepito. Fortunatamente, non è necessario essere dei grandi esperti per poter trovare i migliori arredi inox per un ristorante, o gli altri elementi che andranno a completare al meglio il proprio layout. È infatti sufficiente ricorrere alla consulenza di un buon venditore, che possa fornire una opportuna e specifica consulenza per poter trovare i più idonei elementi di arredo. Ma come fare?

Progettare gli arredi

Prima di scegliere l’arredamento è opportuna un’accurata progettazione, affidata a un professionista esperto. Sulla base delle dimensioni e delle caratteristiche del locale, occorre innanzitutto scegliere quanti tavoli mettere, quanto grandi devono essere, e in che stile. L’ideale è ovviamente puntare su tavoli grandi e comodi, il cui stile dovrà ricalcare ovviamente quello dell’intera struttura. Appare chiaro che un ristorante familiare avrà uno stile dei tavoli diverso da quello di un ristorante super raffinato,.

Detto ciò, si tratta di una scelta evidentemente molto importante. Gli arredi per la ristorazione come i tavoli e le sedie possono infatti rappresentare una voce molto onerosa del budget di un ristorante, e prima di procedere con l’acquisto sarebbe pertanto bene effettuare un’attenta previsione del risultato finito. Sostituire gli arredi perché si sono compiuti degli errori di calcolo o di progettazione è evidentemente quanto di più nocivo possiate fare.

Scegliere i giusti elettrodomestici

Come noto, un’attività di ristorazione non può fare a meno degli elettrodomestici. Pensate alle cucine, ai condizionatori, ai forni, alle ventole, agli aspirapolveri, e così via.

Anche in questo caso, però, la strada sembra essere piuttosto ristretta. Un buon ristorante non può infatti fare a meno di ottimi elettrodomestici, che possano trasferire al cliente le migliori preparazioni. Pensate pertanto all’acquisto di piastre di cottura di ottima fattura, con buoni livelli di efficienza energetica, e ancora di un forno o, meglio, di una combinazione di forni: il forno elettrico sarà utilizzabile per le gratinature, i forni a gas per i cibi che lievitano, e così via. Per quanto attiene frigoriferi e freezer, si tratta di elementi indispensabili per poter conservare adeguatamente i cibi: acquistateli di dimensioni e di capacità che siano compatibili con il vostro effettivo business.

Infine, prestate grande attenzione al sistema di ventilazione e di condizionamento, al fine di garantire alla clientela il miglior comfort. Oltre alle pompe di calore e ai condizionatori, valutate l’acquisto di ventole e shaker che possano aiutare a far circolare al meglio l’aria nel locale. In questo ambito, costituiscono un elettrodomestico da non sottovalutare le cappe di aspirazione, che miglioreranno la circolazione dell’aria soprattutto laddove la cucina risulta essere vicina alla sala. Naturalmente, completeranno la dotazione i piccoli elettrodomestici da cucina (pensate ai frullatori, agli estrattori, e così via) e gli altri dispositivi accessori, come le luci, i lampadari, gli asciugatori per il bagno e altro ancora!

Altre ricette che potrebbero interessarti